FAQ

Una cosa alla volta - FAQ
In pratica sei una specie di Marie Kondo, che butta i calzini bucati dei clienti ringraziandoli per il lavoro svolto e piega le magliette tipo origami?

No. Marie Kondo, che è molto simpatica e prodiga di ottime idee, è focalizzata sull’idea di ordine e ha un criterio un po’ troppo rigido sugli oggetti da conservare o da buttare (“tenete soltanto gli oggetti che vi danno autentica gioia”). Per me il concetto centrale è quello di organizzazione e, anche se la tastiera con cui sto scrivendo in questo istante non mi dà esattamente “gioia”, penso di tenermela finché non si rompe in modo irreparabile.

Sono una disordinata senza speranza, ma alla fine trovo sempre quello che cerco. E poi gli ambienti troppo ordinati mi danno ansia, quindi in fondo mi trovo bene così. Dovrei comunque rivolgermi a un professional organizer?

No. Se il tuo sistema funziona per te, non c’è motivo di cambiarlo. A costo di fare la maestrina, però, ti ricordo che una professional organizer non “mette in ordine” né costringe i clienti a farlo, ma li aiuta a creare e mantenere il loro sistema organizzativo personale, tagliato sulle loro esigenze e funzionale alle loro attività.

Sono una disorganizzata cronica, ma i tuoi prezzi sono troppo alti per il mio budget.

Capisco il tuo punto di vista, ma ti invito a modificarlo anche solo per un attimo. Quanto ti costa – letteralmente – la tua disorganizzazione? Quanto tempo sprechi cercando cose che non trovi? Quanti soldi butti via per ricomprare oggetti che ti servono ma sono finiti chissà dove, o per acquistare mobili e contenitori vari in cui rinchiudere tutte le cose di cui non riesci a disfarti? Quali risorse – finanziarie o fisiche – devi destinare alle pulizie di un ambiente stracolmo di oggetti inutili o fuori posto? Se la risposta è zero o giù di lì, molto probabilmente non hai bisogno di me. Ma se il tuo disordine ti costa centinaia di euro l’anno o ti fa perdere ore e ore della tua vita, forse è il caso di rivedere il tuo budget.

Perché dobbiamo lavorare insieme? Non posso semplicemente affidarti lo spazio da sistemare e lasciare che ci pensi tu?

Perché lo scopo del mio lavoro non è riordinare il tuo spazio a mio piacimento, ma aiutarti a organizzarlo in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti. Quindi dobbiamo lavorare insieme, con un quadro generale condiviso, i miei suggerimenti e le tue decisioni.

Vuoi saperne di più? Hai qualche domanda da fare? Usa il modulo qui sotto e avrai presto una risposta!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

Oggetto

Il tuo messaggio